• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed
Loading

Tu sei qui

Egitto: raid delle forze di sicurezza contro le ong della società civile

29 dicembre 2011 - L'esperienza insegna che quando il denaro si sporca di sangue tutto può succedere. Così in Egitto, dove le forze di sicurezza hanno fatto irruzione in diversi uffici di organizzazioni per la democrazia e i diritti umani, tra cui il National Democratic Institute (NDI), fondato dall'ex segretario di Stato Madeleine Albright, e l'International Republican Institute (IRI).

 

 

Questa mega operazione di polizia rientra nella più generale inchiesta sui finanziamenti esteri ad alcuni gruppi rappresentativi della società civile egiziana, accusati di essere "manipolati" dagli stranieri.

Ironia della sorte, tra le organizzazioni prese di mira ci sarebbero anche le due istituzioni finanziate con contributi statali americani. Un paradosso che potrebbe creare più di attrito tra il Cairo e Washington, visto che gli Stati Uniti forniscono all'Egitto aiuti militari per un totale di 1,3 miliardi di dollari all'anno.

Heba Morayef di Human Rights Watch ha confermato di aver ricevuto un messaggio da un membro dello staff dell'NDI, secondo cui tutto il personale dell'istituto sarebbe stato confinato dentro i propri uffici da agenti in tenuta anti-sommossa.

L'agenzia di stampa ufficiale Mena parla di almeno "17 organizzazioni della società civile" prese di mira nell'ambito dell'indagine sui finanziamenti stranieri, che tra l'altro poggia su una legge dell'epoca di Mubarak che il governo avrebbe già dovuto abrogare.

 

Area Geografica: 
Articoli Correlati: