• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

“Donne che parlano di libertà”. Anche nel Mediterraneo

Mercoledì 12 ottobre, presso la sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma, si terrà un incontro dal titolo: "Promuovere la democrazia di genere e combattere la violenza contro le donne nel Mediterraneo". La discussione moderata da Luisa Morgantini – Associazione per la Pace - vedrà la partecipazione di un ampio gruppo di rappresentanti di organizzazioni nordafricane e mediorientali che si occupano dei diritti delle donne.

Tra loro, Nadia Ait Zaim (Centro per l’informazione e la documentazione sui diritti dei minori e delle donne) ed Hayat Ait Abba (Amusnaw) dall’Algeria; Touria Eloumri (Association Epanouissement Feminin) dal Marocco; Hayet Ouertani (Association Tunisienne des Femmes Démocrates) dalla Tunisia; Maysoon Ramadan (Centro Mehwar) e Anna Rita Moustafa (Progetto Sportelli Zohar) dalla Palestina e Zoya J. Rouhana, (Kafa Violenza & Sfruttamento) dal Libano.

Le esperte discuteranno tra loro e con il direttore generale della Cooperazione allo sviluppo, il ministro Elisabetta Belloni, sulle ipotesi e le azioni tese a promuovere la democrazia di genere e le politiche contro la violenza nei paesi arabi del Mediterraneo.

L’incontro si svolge nell’ambito della III Conferenza internazionale contro la violenza di genere, organizzata tra l’11 e il 13 ottobre a Roma da Wave (Women against violence Europe), D.i.Re (Donne in rete contro la violenza sessuale) Differenza Donna e finanziata dalla Commissione europea nell’ambito del programma Dafne III.
 

Leggi il programma in allegato.

 

7 ottobre 2011