• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Approfondimenti

2 gennaio 2012 - Le autorità saudite hanno ordinato l'arresto di 23 sciiti della provincia orientale del regno, accusati di essere i responsabili dei disordini delle ultime settimane. Lo ha annunciato poco fa la televisione di Stato, spiegando che il ministero dell'Interno ha espresso la convizione che queste persone siano 'al servizio di una potenza straniera', con un chiaro riferimento al rivale iraniano. 

13 Agosto 2013
di: 

All'inizio di questa settimana, il paese è precipitato in una grave crisi politica, scatenata dalla decisione del Nouri al-Maliki di sfiduciare uno dei suoi tre vice primi ministri, Saleh al-Mutlaq, e dal mandato d’arresto diretto a uno dei due vicepresidenti, Tariq al-Hashimi, accusato di terrorismo.

 

di: 

22 dicembre 2011 - Oggi la Baghdad operations command (BOC) ha reso noto che tutte le forze armate irachene sono ora obbligate ad arrestare il vicepresidente Tariq al-Hashimi, ovunque si nasconda. In un breve comunicato apparso sul suo sito web, la BOC ha confermato che l'ordine di cattura è esteso a tutte le parti del paese, Kurdistan incluso.

di: 

22 dicembre 2011 - Sono già più di 60 le vittime dei molteplici attentati che hanno insanguinato oggi Baghdad. Inutile per ora contare i feriti (per ora 176), il loro numero cresce di ora in ora. Un giovedì di sangue, con più di tredici deflagrazioni quasi simultanee in 13 diversi distretti della città, proprio nell'ora di punta. E' il segnale che il conflitto politico sta tornando a imbracciare le armi?

di: 

Pagine