• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Petrolio

Un doppio condotto, oleodotto e gasdotto, per collegare il flusso di idrocarburi tra Iraq e Giordania: è così che il governo di Amman intende diversificare le fonti di approvvigionamento. Un nuovo ramo per il “Gasdotto dell’Amicizia” tra Iran, Iraq e Siria?

di: 

Ieri centinaia di lavoratori hanno assediato la sede della SOC di Bassora, chiedendo “l'espulsione dei dirigenti corrotti”. Mai più profitti senza diritti: ecco l’appello dei sindacati iracheni del petrolio a tutte le compagnie che operano nel paese, Eni inclusa.

di: 

A 10 anni da quella che molti considerano la 'guerra del petrolio', gli Stati Uniti non sono ancora riusciti a imporre né una nuova legge né dei contratti più vantaggiosi per le loro compagnie, tranne che nella regione semi-autonoma del Kurdistan.

di: 

La Turchia, che dipende dall'estero per le forniture di energia, soprattutto dal gas russo e iraniano, vuole sfruttare i giacimenti presenti sul suo territorio. Ma deve prima ‘liberarsi’ dei curdi per aprire il mercato alle imprese di perforazione straniere. E così, Erdogan sceglie la pace al posto dell'opzione militare.

di: 

Pagine

Continua il braccio di ferro tra Baghdad e il Kurdistan iracheno, spalleggiato dalla Turchia. E mentre il Parlamento cerca di rovesciare il governo Maliki, le oil company internazionali provano ad accaparrarsi il controllo dei maggiori giacimenti del paese.

Iran e Iraq stanno progettando la costruzione di un gasdotto che, anche attraverso la Siria, dovrebbe raggiungere il Mediterraneo. Malgrado le minacce di Washington, Teheran va avanti.

La posizione comune di Iran e Iraq all’interno dell’Opec minaccia la supremazia regionale dell’Arabia Saudita. Dietro la battaglia per il prezzo del petrolio si celano interessi geopolitici che vanno ben oltre il mercato degli idrocarburi.

A gennaio il governo algerino ha ratificato la modifica costituzionale alla legge sugli idrocarburi, per allontanare lo spettro di un calo produttivo e andare incontro alle compagnie internazionali. Le agevolazioni concesse a chi vuole investire nello shale gas hanno attirato l’interesse francese, alle prese con le polemiche interne sullo sfruttamento della risorsa.

Pagine