• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Voci dal campo

La Coalition of women for peace (CWP) è un’organizzazione femminista pacifista israeliana nata nel 2000, che si batte contro l’occupazione, il razzismo, le violazioni dei diritti umani in Israele, nei Territori Occupati e a Gaza.

di: 

2 novembre 2011 - Due navi, chiamate “Freedom Waves to Gaza”, si trovano ora in acque internazionali per raggiungere Gaza. A bordo 27 civili di 9 diverse nazionalità, incluso un palestinese proveniente dai Territori dell'48. Si tratta di un altro tentativo nonviolento di infrangere l'assedio illegale che pesa sulla Striscia, L'appello dell'International Solidarity Movement.

di: 

Mentre rifletto sul fatto che l’attenzione per la Tunisia fino ad un mese fa era rivolta alle elezioni, oggi lo scenario si è incredibilmente variegato e diversificato. Ha infatti creato stupore la vincita di un partito come Enhadha, orientato religiosamente (forse ci aspettavamo una svolta più radicale?).

di: 

Come ogni venerdi, nel villaggio di Al’Masara si svolge la manifestazione del comitato popolare per la resistenza non violenta. Siamo circa sessanta: palestinesi, volontari italiani e francesi, un numero imprecisato di bambini che distribuiscono bandiere, e un po’ di cipolle in tasca per difenderci da eventuali lacrimogeni.

di: 

Pagine

Scene di entusiasmo da Tel Aviv a Gaza, passando per la Cisgiordania. Eppure due delle principali associazioni palestinesi impegnate per la difesa dei diritti umani e dei detenuti denunciano: è stata violata la Convenzione di Ginevra.

 

 

Intervista a un operatore* della cooperazione dalla Striscia da Gaza: "Qui dal balcone si vedono passare centinaia di persone, bandiere di Hamas, ma anche di Fatah. Una folla enorme che si avvia verso piazza al-Katiba per festeggiare il ritorno a casa dei prigionieri, ma non solo. Sembra che in piazza ad essere festeggiati ci saranno anche i carcerieri di Shalit".

Tante “voci” dalla Tunisia, tante interpretazioni: democrazia o si diventa più conservatori di prima? La paura più grande la si intuisce parlando con le donne che hanno votato sinistra democratica e progressista.  

La delegazione degli osservatori internazionali di Assopace ha iniziato la sua missione. Alle 6:00 di stamattina, un'ora prima dell'inizio delle votazioni, i 19 membri della delegazione sono stati dislocati in cinque seggi elettorali a Sidi Bouzid. Le due unità mobili vigileranno altri 10 seggi a stretto contatto con gli osservatori dell’Associazione democratica tunisina.

Pagine