• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Afghanistan

Di seguito il documentario “Drug Addicted Children In Afghanistan”, realizzato dalla giornalista inglese-iraniana Ramita Ravai insieme al regista Matt Haan.

 

Le immagini del film mostrano quanto l'epidemia della tossicodipendenza tra i minori sia una diretta conseguenza della guerra che da oltre trent'anni attanaglia il paese. 

11 Febbraio 2014
Anna Toro

“Quando arrivano la prima volta, sono depressi, infelici. Non hanno voglia di giocare, non si preoccupano dell'igiene. Sono come dei fantasmi”. A parlare in un'intervista all'Afp è Massouma Khatima, assistente presso il centro di riabilitazione e cura delle tossicodipendenze di Jalalabad gestito dall'ong Wadan.

 

11 Febbraio 2014
di: 
Anna Toro

Oggi vi proponiamo il primissimo video della band afghana, “Space cadet”, canzone dell'omonimo Ep uscito nel 2012.

 

Girato tra il vecchio centro culturale sovietico del distretto di Kart-e-Seh, a Kabul, e il centro della città, il giorno del lancio è stato preceduto da un grande party con annesso concerto presso il The Venue, di Qala-e-Fatullah, a cui hanno partecipato tantissimi giovani.

07 Febbraio 2014
di: 
Anna Toro

Oltre il terreno delle modifiche legislative è arrivato il momento di prendere in mano la questione delle prassi applicate (o, troppo spesso, disattese). Nella direzione di principi affermati nella Carta di Lampedusa.

 

07 Febbraio 2014
di: 
Fulvio Vassallo Paleologo per Melting Pot*

Pagine

“Un giorno d'estate, una rock band decide di mettersi in sella a una moto e guidare attraverso l'aspro deserto afghano...”

 

 

02 Febbraio 2014

“Un giorno d'estate, una rock band decide di mettersi in sella a una moto e guidare attraverso l'aspro deserto afghano...”

 

 

02 Febbraio 2014

Lo scorso 3 ottobre, a poche miglia da Lampedusa, 368 donne, uomini e bambini hanno perso la vita per raggiungere l’Europa.

31 Gennaio 2014

Permettere alle persone di scegliere dove vivere, di spostarsi liberamente, di fuggire da situazioni di guerra e pericolo senza subire trattamenti degradanti.

21 Gennaio 2014

Pagine