• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Bahrain

Le autorità del Bahrain sembrano aver accolto le richieste della Commissione d'inchiesta indipendente e operano una 'revisione' delle condanne inflitte ad alcuni manifestanti che si erano "macchiati" di reati di opinione. 

di: 

7 gennaio 2012 - Gemme in solidarietà con le vittime della repressione in Bahrein. E' quello che dovrebbe fare la contessa di Wessex, che recentemente ha ricevuto questi doni preziosi dalla famiglia reale del Bahrain. 

di: 

Dopo i primi avvertimenti, la polizia ha caricato. La manifestazione di venerdì sera, indetta in solidarietà con i detenuti e le famiglie degli attivisti arrestati durante le marce di protesta, era quasi finita quando le forze dell’ordine in assetto anti-sommossa si sono scagliate contro la piccola folla che già iniziava a disperdersi. Colpito anche il presidente del Centro per i diritti umani del Bahrein, che dal canto suo esulta: "Stanno creando un’intera generazione di citizen journalist e di attivisti per i diritti umani”.

 

di: 

Anche il Bahrain fa i conti con le 'armi della primavera araba'. Gli ultimi scontri nel paese hanno avuto come 'protagonisti' dei potenti gas lacrimogeni. Nonostante la commissione di inchiesta sugli scontri di marzo, la repressione continua. 

 

di: 

Pagine

Abdulhadi al Khawaja è stato condannato all’ergastolo con l’accusa di terrorismo. Sua figlia Zainab è stata rilasciata sotto cauzione. In Bahrein c'è un'intera famiglia che sta pagando per la libertà di tutti.

Se c’è una parte del mondo che non è mai stata completamente decolonizzata, quella è il Medio Oriente. Partendo da questa premessa, Seumas Milne fa coincidere il giorno della caduta di Hosni Mubarak in Egitto con l’inizio di una “implacabile controrivoluzione” delle potenze occidentali e dei loro alleati del Golfo, nel tentativo disperato di schiacciare o comunque manipolare le rivoluzioni arabe.
 

In Bahrain continua a far discutere la vicenda dei medici 'schierati' con i manifestanti, sebbene anche il rapporto della Commissione di inchiesta indipendente li sollevi da ogni responsabilità.

Sulla Siria, Arabia Saudita e Qatar si sono trovati subito d’accordo. Eppure per un certo periodo di tempo si è detto che il piccolo emirato era uno spin-off dell’Iran, e che la sua agenda di politica estera ricalcava da vicino quella di Tehran.

Pagine