• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Egitto

15 settembre 2011 - Grande successo per il Premier turco a Il Cairo. "La storia si è scritta qui", e intanto volge lo sguardo alla Siria di Bashar Al Assad e soprattutto alla Palestina, per il riconoscimento della quale la Turchia intende giocare un ruolo determinante.

di: 

di Giovanni Andriolo
In un mondo sempre più interconnesso e interdipendente, la crisi di un paese può avere conseguenze a volte incalcolabili e, soprattutto, incontrollabili. Questo paese si chiama Tunisia, il detonatore che ha fatto esplodere l’intera regione Mena (Medioriente-Nordafrica). E se è vero che la primavera del 2011 ha portato con sé sconvolgimenti epocali per tutta l’area, tuttavia l’autunno si preannuncia tutt’altro che trionfale, almeno dal punto di vista economico.

di: 

 Negli ultimi nove mesi, l’intera regione mediorientale – dal Marocco alla Siria, fin giù nello Yemen - è stata caratterizzata da una serie di rivolte popolari che ha alterato, con diversi gradi d’intensità, il panorama geopolitico del Mediterraneo, in modi ancora difficili da comprendere fino in fondo e con effetti di breve e lungo termine altrettanto imprevedibili. 

 

 

di AB

 

di: 

Mercoledì 12 ottobre, presso la sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma, si terrà un incontro dal titolo: "Promuovere la democrazia di genere e combattere la violenza contro le donne nel Mediterraneo". La discussione moderata da Luisa Morgantini – Associazione per la Pace - vedrà la partecipazione di un ampio gruppo di rappresentanti di organizzazioni nordafricane e mediorientali che si occupano dei diritti delle donne.

di: 

Pagine

Diventa sempre più scottante la questione che riguarda il processo in corso in Egitto alle ong nazionali e internazionali. Dopo gli inutili tentativi degli Stati Uniti di fermare l'offensiva della magistratura, ora intervengono le grandi organizzazioni internazionali. E denunciano: c'è una campagna di diffamazione attuata dai media statali contro le ong che lavorano sui diritti umani e una legge ingiusta vorrebbe metterle a tacere.

Il ruolo di Internet nel giornalismo di oggi. E ancora, la Siria di Asad e i cambiamenti che stanno investendo il Medio Oriente.

Domenica 16 gennaio il Presidente Barack Obama ha r

12 Agosto 2013

Pagine