• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Giordania

L’ambasciatore israeliano in Giordania è stato fatto temporaneamente evacuare per il timore di violente dimostrazioni contro la sua ambasciata ad Amman, secondo quanto riportato da fonti diplomatiche israeliane.

di: 

Il Regno Hashemita di Giordania non è certo un gigante economico nella regione. Eppure, la sua economia risulta attualmente la più stabile della regione. O meglio, la stabilità politica rende tale anche la sua economia.

di: 
Giovanni Andriolo

 “In quanto re, è mia responsabilità mettere il cibo sulle tavole giordane”. Così il re della Giordania, dopo il discorso di Abu Mazen all'Onu. Si guarda in casa, re Abdallah II di Giordania. E soprattutto guarda ai suoi sudditi. Accerchiato dalle guerre prima e dalle rivolte popolari adesso, è la pancia dei suoi cittadini ad interessargli maggiormente. In senso stretto e in senso lato.
 
 
di: 

Evidentemente la primavera araba è stata una sorpresa solo per noi occidentali, le coscienze delle nuove generazioni della regione si stavano formando da anni per arrivare a questo momento. E’ quanto sostiene il primo di una serie di rapporti redatti da intellettuali e studiosi arabi, e prodotti dall’Ufficio regionale per gli Stati arabi dell’Undp (United Nations Development Programme). Si tratta di un’analisi che, riletta alla luce degli eventi di questi ultimi mesi, stupisce per la sua lungimiranza. Secondo il rapporto, i giovani e in particolare la popolazione femminile sono profondamente sensibili ai problemi sociali (educazione, partecipazione politica, assistenza sanitaria, ambiente..), e, per quanto il desiderio di emigrare resti alto, la ricerca rivela che va diminuendo soprattutto tra le nuove generazioni.

 

di: 

Pagine

Considerare l’acqua come potenziale strumento di pace è la chiave necessaria a

È stato presentato ieri ad Amman il dossier di Human Rights Watch ‘Domestic Plight: How Jordanian Laws, Officials, Employers, and Recruiters Fail Abused Migrant Domestic Workers’. Malgrado la Giordania si erga da anni a leader nella tutela dei diritti dei lavoratori migranti a parole, nei fatti le cose stanno in tutt’altra maniera.

 

 Negli ultimi nove mesi, l’intera regione mediorientale – dal Marocco alla Siria, fin giù nello Yemen - è stata caratterizzata da una serie di rivolte popolari che ha alterato, con diversi gradi d’

Pagine