• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Giordania

Frontiere chiuse, respingimenti, missili Patriot e 900 uomini delle forze armate americane stanziate sul territorio. La Giordania si prepara al peggio e guarda con preoccupazione al futuro.

 

03 Luglio 2013
di: 
Marta Ghezzi da Amman

Secondo l’ultimo rapporto dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), nel 2012 ci sono stati 7,6 milioni di nuovi sfollati in tutto il mondo a causa di conflitti o persecuzioni politiche. Una media giornaliera di 23 mila persone che ogni giorno, durante lo scorso anno, sono state costrette a lasciare le proprie case per cercare rifugio altrove.

 

25 Giugno 2013
di: 
redazione

Presentato la scorsa settimana ad Amman, "Ta'a Marboutah" propone al pubblico una riflessione su uno dei temi più ostici della politica nazionale: il diritto delle donne giordane a passare la nazionalità ai propri figli.

 

23 Giugno 2013
di: 
Marta Ghezzi da Amman

Dal primo giugno scorso è entrato in azione il blocco totale di circa 300 siti internet. E mentre la protesta va in piazza, c’è già chi ha trovato il sistema per aggirare l’ostacolo. 

di: 

Pagine

Le ‘Primavere Arabe’ sono frutto della liberalizzazione selvaggia dell'economia e dell'impoverimento generalizzato delle società mediorientali (ed europee). Parola dell'economista e giornalista Samir Aita, ospite venerdì dell'Assemblea Nazionale di Un ponte per.... 

"ll mondo sta diventando un posto sempre più pericoloso per rifugiati e migranti": è questo il messaggio di Amnesty International, che presenta il Rapporto 2013 sulla situazione globale dei diritti umani. Frontiere chiuse agli uomini ma aperte alle armi, conflitti regionali e violenze di genere, in una panoramica che abbraccia anche il Medio Oriente. E non risparmia l’Europa. 

23 Maggio 2013

Una Pasqua insieme, cattolici e ortodossi. Succede nel regno hashemita, dove come ogni anno scuole e uffici sono rimasti chiusi per osservare la resurrezione. 

11 Maggio 2013

Credo che questa sia la migliore definizione del giornalismo che abbia mai sentito: 'Il nostro scopo è quello di monitorare i centri del potere'. Sfidare l'autorità - qualsiasi autorità - soprattutto quando i governi e i politici ci trascinano in guerra, quando decidono che loro uccideranno, e altri moriranno.  (R. Fisk - Cronache Mediorientali)

03 Maggio 2013

Pagine