• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Iraq

Incontro con Ala Ali, ricercatrice curdo-irachena esperta di peacebuilding e questioni di genere. Che racconta l’Iraq di oggi e quello di ieri. Nei suoi ricordi, e in qualche fotografia. 

 

 

23 Marzo 2016
di: 
Cecilia Dalla Negra

The Eastern Question and the Sykez-Picot agreement: this is how a geographical/political/cultural area that had been, for centuries, among the most significant actors of the world, was expelled from history and became a ‘non-place’.

 

 

01 Marzo 2016
di: 
Fabio Alberti - Traduzione in inglese di Oana Parvan

"Bombardare Da'ish non può essere una soluzione, ma l'idea di aprire dei negoziati con alcuni componenti di questa organizzazione è aborrita dalla comunità internazionale, nonostante i diplomatici siano abituati a stringere la mano a criminali in giacca e cravatta. L'obiettivo della guerra allo Stato islamico rimane la preservazione di un ordine globale piuttosto che quella di uno etico". L'analisi di Andrea Glioti per OssIraq. 

01 Marzo 2016
di: 
Andrea Glioti

La violenza in Iraq e gli esodi di massa che ha generato stanno riconfigurando la geografia umana del paese, favorendo i raggruppamenti di popolazione su base etnica e confessionale. Con la disintegrazione delle strutture statali, la costruzione di una “cittadinanza irachena” ormai è pura ipotesi. L'analisi di Orient XXI. 

 

 

01 Marzo 2016
di: 
Sami Daoud e Karzan Kawcin per OrientXXI*

Pagine

E’ evidente ormai da tempo che Daesh non è affatto l’unico problema in Iraq. Cosa succede nel nord del paese, tra guerra(e), emergenze umanitarie e crisi economiche e politiche. 

 

29 Febbraio 2016

Il viaggio del web magazine iracheno "Yalla" a Mosul, grazie alle testimonianze raccolte dalla città controllata da Daesh.

15 Febbraio 2016

In Iraq, riuscire ad essere lucidi è una sfida quotidiana. Anche e soprattutto tra i banchi di scuola, dietro una cattedra o sul divano di casa, dove si tenta di ricomporri pezzi di normalità.

01 Febbraio 2016

Quella attivata dal gruppo di Al-Baghdadi è una macchina propagandistica potente che non ha eguali nella storia. Un'analisi dei suoi contenuti e dei principali mezzi di diffusione. 

 

01 Febbraio 2016

Pagine