• ISSN: 2240-323X
  • Icona Facebook
  • Icona Twitter
  • Icona Youtube
  • Icona RSS Feed

Tu sei qui

Iraq. Mappare lo sfollamento

Un profondo lavoro di analisi nelle vite degli iracheni sfollati. Metrography presenta il suo primo progetto di crowdfunding.

 

 

L’Iraq è caduto nel caos. La società si sta disgregando e non ci sono segnali di ripresa all’orizzonte. Mentre la violenza dilaga, i civili restano intrappolati in scontri che non guardano in faccia a differenze religiose o etniche. Uomini, donne e bambini sono le vere vittime di questo conflitto, coperto in modo non adeguato dal sistema mediatico. 

L’Iraq sta attualmente fronteggiando un’emergenza che ha causato il più vasto numero di sfollati interni (IDP – Internally Displaced Persons) al mondo, che ha raggiunto ormai la quota di 2 milioni di persone direttamente coinvolte dal gennaio 2015. 

La regione autonoma del Kurdistan iracheno (KRG), che prima della crisi contava 4,5 milioni di abitanti, sta ospitando da sola attualmente oltre 1 milione e 200mila sfollati. 

E’ una catastrofe disumana di proporzioni bibliche, che con questo lavoro vorremmo raccontare.

Vorremmo trovare le storie più significative e rappresentative, creando un ricordo incancellabile di questa situazione, usandolo per sensibilizzare l’opinione pubblica e sperare così che si intraprendano azioni dirette per fronteggiarla. 

L’obiettivo del progetto è di creare una mappa attraverso la quale questa emergenza possa essere visualizzata: un racconto fotografico che registri la situazione attuale nel Kurdistan iracheno e ai confini, dal governatorato di Erbil a Sulemainyah, da Dohuk a Kirkuk. 

Con un approccio particolare e unico: il progetto sarà interamente diretto da fotogiornalisti curdo-iracheni, uomini e donne, che loro volta sono stati rifugiati nel corso degli anni ’80 e ’90.

Professionisti che andranno oltre il racconto della crisi, concentrandosi sugli aspetti più profondi della vita delle persone. Saranno raccolte storie personali e testimonianze vive, per creare un patrimonio e una memoria storica audio-visuale di quanto sta accadendo in questa nuova fase di guerra nel paese. 

Il progetto prevede la produzione di 15 storie audio-visuali (cinque delle quali sono state già realizzate) basate sul linguaggio fotografico e su altre forme di comunicazione (video, disegni, vecchie foto, infografiche e cartine geografiche), che esploreranno l’emergenza in cui si trovano attualmente gli sfollati interni nel Kurdistan iracheno. Queste storie saranno poi pubblicate su diverse piattaforme, tradizionali e sperimentali: giornali online, stampa locale, media internazionali, social network, blog, festival internazionali. 

L’obiettivo principale del progetto è di creare una piattaforma digitale online che ospiti il materiale prodotto, lo organizzi in forma di cartine e mappe, e possa essere fonte di informazione per altri media e per l’opinione pubblica.

Inoltre ogni storia, quando possibile, sarà collegata al lavoro umanitario che le diverse organizzazioni presenti sul territorio stanno portando avanti. La piattaforma offrirà un’informazione estesa del ruolo di queste associazioni, mostrando i bisogni delle persone di cui racconteremo le storie, e offrendo al pubblico la possibilità di partecipare al loro lavoro attraverso donazioni dirette. 

Il budget che stiamo cercando di raccogliere sarà usato per sostenere le spese dei nostri fotografi e giornalisti, e in parte per coprire l’azione di coordinamento di Metrography, oltre alla realizzazione della piattaforma e di un libro. 

 

26 Aprile 2015
di: 
Metrography
Area Geografica: